iPhone 6S nel 2020: ha ancora senso acquistare questo modello?

Ha senso acquistare un iPhone 6S nel 2020? Questa domanda potrebbero farsela molte persone essendo un prodotto che ha ormai ben cinque anni ma, personalmente, rispondo subito dicendo che sì ha senso acquistarlo.

Ovviamente bisogna valutare molto l’utilizzo che si fa con lo smartphone ma per un uso leggero va più che bene.

Ho tenuto l’iPhone 6S fino a dicembre 2019 e, nonostante gli anni e la batteria quasi ormai esaurita, reggeva ancora bene il confronto con modelli Android di fascia media.

I giochi, le applicazioni e tutto il sistema operativo gira infatti bene, con qualche rallentamento dovuto ai 2 GB di memoria RAM che ormai nel 2020 risultano un po’ stretti ma sempre comunque funzionali.

Punto forte di questo modello e di tutti gli altri iPhone senza Face ID è il tasto home dove è integrato il Touch ID sempre performante e di una comodità che molti telefoni attuali si sognano.

Inoltre grazie allo schermo da 4,7 pollici l’iPhone 6S risulta piccolo e compatto e quindi adatto anche da regalare a quelle persone che non amano la corsa ai grandi display o alle super risoluzioni.

Se avete quindi intenzione di spendere veramente poco e giusto per vedere come è il mondo iOS, l’iPhone 6S potrebbe fare proprio al caso vostro e sarà sicuramente apprezzato da tutte quelle persone che utilizzando lo smartphone per giocare e messaggiare. Ormai online e su Amazon lo si può trovare ad un prezzo sotto i 150 euro ed è quindi facilmente abbordabile.

Io personalmente terrò il mio iPhone 6S da 64 GB nel cassetto visto che potrebbe essermi sempre utile come secondo telefono da affiancare a quello principale.

0 Condivisioni

Lascia un commento