LG Optimus 3D: la recensione di TecnoCellulare.com

Dopo averlo testato per una settimana posso finalmente fare una recensione completa dell’LG Optimus 3D, disponibile da pochissime settimane sul mercato italiano.

L’LG Optimus 3D è il primo smartphone ad essere dotato di tecnologia 3D.

Cosa significa questo e dove viene utilizzata?

L’Optimus 3D permette di vedere video e foto in 3D senza l’ausilio degli occhilini grazie al fantastico display touchscreen da 4,3 pollici dotato di tecnologia multitouch e di tipo capacitivo.

Oltre a mostare le immagini è però possibile scattarne in modalità 3D grazie alla doppia fotocamera posteriore da 5.0 Megapixel dotata di led flash e di autofocus che restituisce buone foto sia in modalità 3D che in modalità 2D.

Inoltre è possibile girare video in alta definizione fino a 720p in modalità 3d e fino a 1080p in 2D.

La possibilità di girare video in alta definizione è data soprattutto dal potente processore Dual Core TI OMAP da 1 GHz che viene affiancato da 512 MB di memoria RAM.

Proprio quest’ultimo dato potrebbe deludere gli utenti visto che ormai si vedeno smartphone con 1 GB di RAM ma non bisogna fermarsi sul numero.

Il dispositivo è infatti dotato di tecnologia Dual Channel che offre prestazioni superiori a quelle degli altri telefoni.

A gestire tutto il telefono ci pensa la versione 2.2 Froyo di Android che è stata ottimamente ottimizzata dalla casa coreana.

Sarà comunque possibile aggiornarlo alla versione 2.3 Gingerbread nei prossimi mesi (si parla di ottobre 2011).

Completissima la connettività presente con l’HSDPA fino a 14,4 Mbps in download, con l’HSUPA fino a 5,76 Mbps in upload, con il bluetooth 3.0, con il WiFi b/g/n e con il modulo GPS integrato. Non manca infine l’uscita HDMI che permette di collegarlo a TV per vedere tutti i contenuti del telefono.

Per conludere il telefono offre davvero un’ottima usabilità nonostante la presenza di Froyo. La velocità generale è davvero buona e solo raramente ci sono rallentamenti.

Il difetti maggiori riguardano il peso (168 grammi) e soprattutto la durata della batteria che offre scarse prestazioni.

Il 3D, quando viene attivato, consuma infatti molto e con un uso modesto del telefono si rischia di non arrivare neanche a metà giornata.

Con un uso più parsimonioso si riesce invece a coprire una giornata ma è comunque preferibile portarsi una batteria di scorta o un caricatterie.

Nella confezione di vendita sono presenti oltre al telefono e alla batteria il caricabatterie, il cavetto USB, il cavo HDMI e un paio di auricolari in-ar dall’ottima resa audio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visite

buzzoole code