Internet Explorer: dopo la recessione torna a salire

Sembrava che ormai il dominio di Internet Explorer fosse finito a discapito di Firefox e Chrome ma la situazione è cambiata.

Nel giugno 2010 il browser di Microsoft è risalito di quasi mezzo punto togliendono una parte soprattutto a Firefox.

Proprio quest’ultimo è passato al 23,81% rimanendo comunque al secondo posto.

Chrome invece rimane stabile al terzo con il 7,24% ma aumentando in pochissimo tempo di un punto percentuale (prima era 6,73%).

Anche Safari e Opera hanno aumentato, anche se di poco, la loro presenza nel mercato.

Sarà stato Windows 7 a permettere l’incremento di Internet Explorer?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visite

buzzoole code